NANO SOMA tratta il Corhanavirus di Wuhan?

NANO SOMA può trattare il coronavirus di Wuhan (2019-nCoV)?

In primo luogo, quindi sei chiaro, NANO SOMA non è stato ancora testato formalmente contro il coronavirus di Wuhan (2019-nCoV), anche se abbiamo lavorato molto duramente per diverse settimane per farlo. Nel peggiore dei casi, sarà testato in vitro (in una “provetta”) nelle prossime due o tre settimane (dal 12 marzo 2020).

Perché siamo sicuri che tratterà il coronavirus di Wuhan (2019-nCoV)?

NANO SOMA (Metadichol) ha dimostrato di trattare SARS, MERS, Ebola, Dengue e Zika (vedere gli articoli a questo link). Questi sono virus molto simili. È stato anche dimostrato che il coronavirus Wuhan (2019-nCoV) utilizza lo stesso recettore cellulare del virus SARS.

Inoltre, la SARS e i relativi virus sono racchiusi in un involucro lipidico. NANO SOMA rompe l’involucro lipidico. Non importa quale versione del virus sia contenuta nella busta. Una volta scomposta la busta, il virus viene distrutto.

E così, mentre dobbiamo ancora fare i test, siamo fiduciosi del risultato.

NANO SOMA può proteggermi dal coronavirus di Wuhan (2019-nCoV)?

Come forse con tutte queste infezioni, quelle più a rischio del coronavirus di Wuhan (2019-nCoV) sono quelle con sistema immunitario indebolito. NANO SOMA sostituisce la vitamina D e innesca anche il corpo a produrre la propria vitamina C, un’abilità che abbiamo perso circa 2 milioni di anni fa. Sia la vitamina C che la vitamina D svolgono un ruolo chiave nell’immunità. Quindi, in questi e altri modi, NANO SOMA agisce per rafforzare il sistema immunitario, aiutando a proteggerti da tutti i tipi di infezione, incluso il coronavirus di Wuhan (2019-nCoV).